Single post
Comuni Ricicloni Municipium - Marco Anderle

Municipium vince la menzione speciale a Roma: App riciclona e di relazione, disponibile per ogni Comune italiano. A Comuni Ricicloni con Legambiente

Abbiamo vinto il premio per progetti innovativi da condividere, ieri, al ventesimo concorso nazionale Comuni Ricicloni di Legambiente. “L’app Municipium è destinata a tutti i Comuni italiani che vogliono interagire in modo facile e intelligente con i propri cittadini”, spieghiamo a Roma. Al concorso è stata apprezzata la facilità con cui l’app espone i calendari porta a-porta, sempre disponibili, in tasca sul telefono di tutti. Se Municipium è “l’app completa che interfaccia Comune e cittadini”, senz’altro tra i suoi servizi la sezione “rifiuti” è una delle più gradite e proprio ieri è stata la protagonista della premiazione romana. Così ci siamo sentiti a tutti gli effetti anche app riciclona. L’app ricorda al cittadino quale rifiuto conferire in strada il giorno successivo grazie a un promemoria personalizzabile, offre un glossario del riciclo che risponde a qualsiasi dubbio sulla differenziata, ma anche indicazioni per l’annoso problema del ritiro degli ingombranti, insieme a tutte le informazioni per l’accesso e l’uso dell’isola ecologica e dei punti di raccolta, con una mappa georeferenziata di supporto.

“Stiamo lavorando da anni nel migliorare la comunicazione in tema di rifiuti e con Municipium abbiamo aggiunto un tassello importante”, conferma sorridente l’assessore Antonio Faccioli del Comune veronese di Mozzecane, primo felice utilizzatore dell’app, premiato a Comuni Ricicloni con Municipium. E continua: “In più, ci permette di comunicare notizie, ricevere segnalazioni, mappare servizi”. Oltre alle informazioni interattive sui rifiuti, infatti, l’app permette al cittadino di inviare segnalazioni e suggerimenti, su qualsiasi argomento, con foto e georeferenziazione. E non solo.

“Lo scopo è far scaricare al cittadino di un Comune una sola app completa, non dieci, per facilitargli la vita e dargli una porta d’accesso unificata all’ente, a portata di mano”, spiega il nostro amministratore delegato Marco Anderle, “questa soluzione è perfetta per il Comune piccolo e per quello medio-grande, perché copre tutte le funzionalità necessarie, in un solo strumento di successo”. L’app contiene anche una mappa dei punti di interesse comunali che l’amministrazione può arricchire con informazioni e con progetti ad hoc. “Oltre a mappare i luoghi della cultura, della storia, del turismo, dello sport, ogni amministrazione può decidere di valorizzare il proprio territorio come meglio crede”, spieghiamo di fronte alla platea di Comuni Ricicloni. E’ vero, un sindaco ci ha proposto di mappare i locali che aderiscono alla campagna anti-slot, un altro di tracciare i servizi che facilitano la vita alle giovani mamme e promuovono la conciliazione vita-lavoro, un altro i luoghi di assistenza per anziani, un altro ancora i punti di aggregazione giovanile.

A Roma, al concorso sul riciclo, l’app è piaciuta perché mira a rendere la differenziata un piacere, non più un dovere, creando un’interfaccia collaborativa tra Comune e cittadino sia sul tema rifiuti, sia sugli altri ambiti di relazione fra ente e cittadinanza. Nel paese di Mozzecane, già mille dei settemila cittadini hanno scaricato l’app e la usano regolarmente, mentre il progetto si sta espandendo rapidamente ad altri Comuni italiani, come Offida ad Ascoli Piceno, Bione a Brescia, Caprino e Fumane a Verona e molti altri che stanno richiedendo informazioni sul sito www.municipiumapp.it per attivarla. Il costo è trasparente ed esposto sul sito di Municipium con le informazioni per attivare l’app in poche ore, così come dovrebbe accadere per qualsiasi servizio che si vuole definire “smart”. Per un piccolo Comune il costo può ridursi fino a 89 euro al mese, con garanzia di aggiornamento e assistenza, grazie a tutti i vantaggi dei servizi “cloud” moderni. Andrea Poggio, vice-direttore di Legambiente: “Questa menzione sottolinea la crescente importanza delle tecnologie smart nella gestione dei rifiuti”. E’ vero, le possibilità ci sono e i progetti migliori sono quelli concreti, che producono risultati. Con la conferma di ieri, assieme ai tanti riscontri degli utenti, siamo felici di essere in testa a questa ondata di concretezza.

theme by teslathemes