Single post

Municipium, l’app che ti permette di partecipare al censimento al meglio

Lo scorso 1 ottobre ha preso il via la seconda edizione del Censimento permanente della popolazione. A partire dallo scorso anno, infatti, la cadenza con cui l’Istat (Istituto Nazionale di Statistica) sottopone la popolazione al censimento permanente non è più decennale, bensì annuale. Ulteriore novità è rappresentata dal fatto che ogni anno viene coinvolto un campione diverso di italiani e non più l’intera popolazione. Questo per avere informazioni continuative e tempestive, ma anche per contenere i costi che possono derivare da un’attività tanto importante come può esserlo il censimento.

Scopo primario di questa attività è quello di “misurare le principali caratteristiche socio-economiche della popolazione dimorante abitualmente in Italia”.
Così come sono cambiate la cadenza di rilevamento e la misura del campione coinvolto, sono cambiate anche le modalità, l’organizzazione, gli attori coinvolti, la campagna di comunicazione e molte altre componenti della macchina organizzativa di questo evento.
Le famiglie incluse nel campione potranno essere chiamate a partecipare attraverso due diverse modalità di rilevamento: alternativamente, potranno compilare autonomamente il questionario online oppure ricevere la visita di un rilevatore che somministrerà alla famiglia il questionario. Coloro che verranno scelti non potranno rifiutarsi di compilare il questionario poiché la mancata compilazione prevede una multa.

Molti Comuni che fanno parte della rete di Municipium sono stati coinvolti in questa rilevazione. Ad esempio, i Comuni di Chiavari (Genova) e Pomezia (Roma) hanno prontamente informato i propri cittadini, attraverso la sezione News dell’app, della possibilità di essere interessati dal censimento. In questo modo l’app si rivela lo strumento più efficace ed efficiente per la comunicazione tempestiva di un’informazione cruciale come questa.
In conclusione, appare fondamentale rimanere aggiornati su come partecipare al censimento per non rischiare di incorrere in sanzioni.

theme by teslathemes