Single post

Municipium e Protezione Civile: sempre aggiornati sul meteo

Nel mese di novembre le precipitazioni non hanno dato tregua al Bel Paese, colpendo tutte le regioni d’Italia. Nonostante ci sia stata qualche pausa dalle forti piogge, la situazione generale rimane molto delicata, soprattutto per quanto riguarda le allerte di esondazione in alcune zone del nord Italia.

Il Dipartimento della Protezione Civile nelle scorse settimane ha emesso uno stato di allerta gialla in Regioni come Liguria, Piemonte, Toscana, Umbria, Lazio, Molise, Sardegna, mentre è stata dichiarata allerta rossa per rischio idraulico sulla bassa pianura orientale, nella regione Veneto, Emilia-Romagna e Lombardia.

La situazione è apparsa piuttosto critica anche nel territorio pavese, a causa dell’esondazione del Ticino. Il Comune di Pavia, iscritto al servizio Municipium, aggiorna tempestivamente i livelli di allerta e rischio idraulico nell’app, così da tener sempre i cittadini informati e aggiornati sullo stato del fiume.

Anche nella regione Veneto è stata dichiarata un’allerta arancione per la piena del Po, per questo motivo è stato vietato l’accesso nelle golene aperte o la navigazione da diporto fino al rientro sotto le soglie di criticità. La Protezione Civile raccomanda ai Comuni interessati e agli enti gestori di provvedere al divieto al transito di mezzi e persone attraverso i ponti in barche presenti sui rami di Po, e di aprirli per il libero deflusso della piena e del materiale trasportato. Il Comune bellunese di Agordo, per esempio, utilizza Municipium per riportare gli stati di criticità aggiornati dalla Protezione Civile.

L’app Municipium offre infatti  la possibilità di avvisare in tempo reale gli abitanti riguardo alle emergenze in corso tramite la sezione “Protezione Civile”. Tramite notifica push si può segnalare tempestivamente il verificarsi di eventi meteo potenzialmente pericolosi, e con la sezione “Segnalazioni” i cittadini possono segnalare al proprio Comune stati di criticità legati al maltempo, o chiamare i numeri dedicati alle emergenze.

Come comportarsi nel caso in cui il Comune dichiari lo Stato di allerta con codice arancione o rosso? Alcuni Comuni hanno utilizzato lo spazio “Protezione Civile” per pubblicare alcuni consigli e raccomandazioni su come affrontare eventi pericolosi. È poi sempre raccomandato seguire le indicazioni pubblicate dalle autorità di Protezione Civile locale, dal proprio Comune e rimanere aggiornati attraverso i canali informativi della viabilità e tramite radio, siti web istituzionali e TV.

theme by teslathemes