Single post

Le elezioni si comunicano con Municipium, l’app davvero utile ai Comuni

Le elezioni sono alle porte, più di 3000 Comuni italiani si preparano per il prossimo 26 maggio, data fissata per le elezioni europee e comunali.

L’app Municipium, con le sue funzionalità, offre diverse opportunità per supportare le amministrazioni e i cittadini in questo momento importante, in primo luogo per rimanere sempre aggiornati.

I Comuni, tramite la sezione News della piattaforma, possono caricare tutti gli avvisi relativi al 26 maggio. C’è chi, come l’amministrazione del Comune di Borgo San Dalmazzo (CN), ha già provveduto ad informare i cittadini sull’apertura delle candidature per svolgere l’attività di scrutatore, quali siano le tempistiche e chi potrà presentare tale domanda. Altri invece, come nel Comune di Lurate Caccivio (CO), hanno già caricato sull’app le liste, i programmi e i nominativi dei candidati alle elezioni. Un modo efficace per tenere aggiornati in tempo reale i cittadini.

Inoltre, pubblicando una notizia geolocalizzata con luogo e orario delle elezioni, il cittadino si troverà facilitato nel raggiungere in serenità il luogo dove poter esprimere con libertà il suo voto.

La sezione News è uno strumento utile anche per per comunicare e condividere con i cittadini gli esiti degli exit poll e dei primi scrutini. E non solo! Con Municipium i nomi degli eletti della nuova amministrazione potranno essere subito resi a portata di app. Attivando le Notifiche Push, i Comuni potranno inviare anche una notifica istantanea sugli smartphone dei cittadini, per comunicare tutte le notizie con tempestività e dando loro maggiore evidenza.

Più di 400 comuni hanno già scelto Municipium per tenersi in contatto con i propri cittadini. Con Municipium, infatti, non offriamo solo una piattaforma destinata al Comune per informare la cittadinanza sulle notizie e gli eventi più rilevanti della zona, ma mettiamo in mano al cittadino stesso uno strumento per poter comunicare e segnalare qualsiasi tipo di proposta o problematica riscontrata nel suo Comune. Non si parla più di comunicazione one-to-many, ma di una relazione finalmente bidirezionale tra il Comune e il suo cittadino. Che vinca il migliore!

theme by teslathemes