Single post
Con l'app per punti di interesse si risparmia tempo_Municipium

Con l’app per punti di interesse si risparmia tempo

Una città intelligente fa rima con tempo. Avete mai calcolato quanto se ne impiega a ricercare sul web, per esempio, l’indirizzo dell’Ufficio postale più vicino e gli orari di apertura? Spesso la ricerca virtuale e anche quella fisica, girovagando per la città, si rivela lunga e laboriosa, riservandoci, magari alla fine,  informazioni incomplete e la consapevolezza che il tutto sia stato solo una perdita di tempo. Il tempo, infatti, è quel valore che oggi tanto si rincorre e che, per averne, si farebbe qualsiasi cosa; anche un’app per punti di interesse, per dirne una.

Quando si parla di punti di interesse, infatti, non intendiamo solo i monumenti storici e i musei cittadini, chimera principalmente dei turisti,  ma anche e soprattutto di tutti quei luoghi di pubblico interesse che il cittadino si ritrova a dover frequentare nella vita di tutti i giorni. Gli Uffici comunali, gli Uffici postali e gli ospedali sono solo alcuni di questi, ma potremmo anche aggiungere le isole ecologiche e le biblioteche comunali, con cui si entra in contatto meno frequentemente ma per cui è sempre utile avere accesso a recapiti telefonici e indirizzi. L’app per punti di interesse vuole essere uno strumento di riferimento non solo per i turisti, ma anche per i cittadini, rendendo tutte le informazioni necessarie a portata di touch. Se in passato, la conoscenza degli Uffici pubblici e degli altri punti d’interesse pubblico era limitata a quella del proprio Comune di residenza e ciò bastava, oggi i cittadini non vivono solo la loro città ma anche quelle vicine. Il 46% dei cittadini italiani vive in un Comune e lavora in un altro (Istat, 2014) e quindi tutte le incombenze domestiche e capatine agli Uffici pubblici vengono inseriti in un gioco a incastro machiavellico tra un impegno lavorativo e l’altro nelle diverse città. L’app per punti di interesse vuole essere appunto quell’anello mancante nella catena di impegni e scadenze del cittadino, geolocalizzando i punti d’interesse pubblico e aiutando il cittadino a risparmiare tempo nelle infinite ricerche in città semisconosciute.

Cittadini, ma anche Amministrazioni. Quando parliamo dell’app per punti di interesse, infatti, non pensiamo solo al cittadino finale ma anche agli amministratori e a come questi ultimi potrebbero utilizzare al meglio questo strumento. Lasciamo infatti piena libertà e inventiva alle Amministrazioni di declinare lo strumento dell’app per punti di interesse in base alle priorità e alle esigenze del Comune e della comunità di cittadini. Dagli asili nido, alle scuole fino alle casette dell’acqua, l’app per punti di interesse è stata declinata in modi diversi nei Comuni che hanno adottato Municipium, unendo le informazioni di contatto e di natura generale con le mappe interattive e i tragitti di percorrenza in base alla posizione del cittadino. Questo è stato possibile perché Municipium offre, in un’unica e completa app,  un insieme di funzionalità che interagiscono tra loro, si completano e offrono un servizio finale con un surplus aggiunto.

Alla scelta tra app turistica e app comunale, Municipium ha voluto offrire un’app che sottendesse entrambe e unisse all’utilità pubblica anche la promozione del territorio. Accanto alla mappatura dei luoghi pubblici, infatti, vi è quella dei luoghi turistici con un identikit storico e logistico per visitarli e contattare gli uffici competenti in modo comodo e veloce. Con l’app per punti di interesse, vogliamo che, non solo il turista, ma anche  il cittadino torni a rivivere la propria città, riscoprendola sia nella sua storia e nel suo retaggio culturale sia nel suo presente, rendendo le informazioni sui suoi luoghi e sui suoi sevizi reperibili facilmente  e, ovviamente,  alla portata di touch del cittadino.

 

 

 

 

 

theme by teslathemes