Single post
24_ore_ da Amministratore_ smart_Municipium

24 ore da Amministratore smart

Fino a che punto un’app per Comuni può cambiare la quotidianità di un Amministratore e renderlo smart?

L’Amministratore smart inizia la sua giornata puntuale alle sette di mattina, al suono della sveglia. Si alza dal letto e si reca in cucina, dove trova la moglie e i figli che stanno già facendo colazione. La moglie lo saluta calorosamente  perché ha visto che il marito si è ricordato di preparare in tempo e portare in strada il sacco della carta la sera prima, grazie al promemoria impostato.

Prima di recarsi in Comune, passa al bar del paese per un caffè. Ad accoglierlo all’entrata non ci sono le solite lamentele bofonchiate e le critiche fatte a denti stretti dai suoi concittadini ma saluti e pacche sulla spalla. L’Amministratore smart quindi si intrattiene con loro per parlare dello stato di avanzamento dei lavori sulla frana che è stata segnalata con foto una settimana prima e chiede maggiori informazioni a un altro cittadino sull’idea avuta per utilizzare il prefabbricato rimasto in disuso nel parco comunale. Uno sguardo fugace all’orologio e scopre di essere in ritardo per l’appuntamento con il Sindaco del Comune limitrofo. Esce di corsa dal bar e lo trova già ad aspettarlo nella piazza principale della città. Consultando l’app per i Comuni che ha in tasca, l’Amministratore smart approfitta per raccontare al collega l’origine e la storia del monumento sotto cui l’aveva atteso in quei cinque minuti di ritardo, presentandoglielo come il punto di interesse più importante della città. L’altro Amministratore chiede maggiori informazioni sull’app comunale  perché ha saputo che molti dei suoi cittadini la utilizzano per consultare gli eventi e il calendario dei rifiuti per l’azienda o il negozio di cui sono proprietari nel Comune dell’Amministratore smart. Dopo l’incontro con il Sindaco, l’Amministratore smart torna a casa per cena ma una news push lo rammenta sul Consiglio Comunale fissato due ore dopo e che lui evidentemente aveva scordato. Prima di uscire di casa nuovamente, dà una controllata veloce al calendario dei rifiuti  per accertarsi su quale rifiuto deve essere portato fuori in strada e, vedendo che è il giorno dell’umido,  fa’ presente alla moglie che quello è compito suo.

Dopo avere raccontato un giorno da smartcitizen e di come questo potesse essere influenzato da un’app comunale, abbiamo provato a immedesimarci nell’altro attore della comunicazione, ovvero l’Amministratore smart. L’intenzione di focalizzarci prima sull’uno poi sull’altro attore è stata dettata dalla volontà di voler mostrare come Amministratore e cittadino, alla fine, non sono due entità separate che vivono luoghi ed eventi distinti, ma sono profondamente interconnessi. L’Amministratore, infatti, prima di tutto è un cittadino che  fino al giorno prima di assumere la carica di rappresentante, amava parlare con i suoi concittadini e rappresentanti su come il proprio Comune avrebbe potuto migliorare. Infatti, chi meglio di un cittadino che vive e conosce profondamente la propria città può individuare quali siano i punti deboli e operare per renderli forti?

Con Municipium parliamo di rendere smart un Comune, creando una forte cooperazione tra cittadini e Amministratori e sostituendo qualsiasi relazione di verticalità con una di orizzontalità che chiami all’appello sia il cittadino sia l’Amministratore per l’obiettivo comune di una città migliore. L’app comunale, in tutto ciò,  non fa altro che favorire l’instaurazione di questo rapporto attraverso il dialogo, aiutando a entrambi gli attori a capire di essere interdipendenti tra loro, se non, addirittura, le due facce della stessa medaglia. Una medaglia, appunto, che si chiama Comune e che punta a essere una medaglia d’oro.

 

 

theme by teslathemes